26 giugno 2010

Palazzo Medici in un pomeriggio d'estate - Palazzo Medici in a Summer afternoon


Era da tempo che desideravo dedicare un acquerello a Palazzo Medici, ma avevo sempre rimandato questo proposito con il timore che questo edificio mi mettesse in soggezione e mi inducesse a un lavoro eccessivamente minuzioso, rigoroso, freddo. Perciò, quando qualche giorno fa ho deciso di affrontarlo, mi sono imposta di non cercare la fedele riproduzione delle sue proporzioni e dei suoi dettagli architettonici, e per questo motivo ho scelto come strumento di disegno la sanguigna, che con la sua grana grossa non asseconda la precisione. Grazie a questo metodo, l'esecuzione è stata rapida e, devo dire, anche divertente.
Ho rappresentato solo una porzione del Palazzo, appartenente all'originario blocco quattrocentesco, fatto costruire da Cosimo il Vecchio de' Medici dal suo architetto di fiducia, Michelozzo di Bartolomeo. Come è noto, nella seconda metà del Seicento il Palazzo subì un considerevole ampliamento per iniziativa dei successivi proprietari, i Riccardi.


I have been wishing for quite a long time to dedicate a watercolour to Palazzo Medici, but I had always delayed this intention for fear that this building would make me feel uncomfortable and lead me to an excessively meticulous, rigorous, cold work. So, when a few days ago I decided to cope with it, I forced myself not to look for a faithful representation of its proportions and its architectural details, and for this reason I choose as drawing medium the sanguine, which being coarse-grained doesn't go along with precision. Thanks to this method, the making of this sketch has been quick and, I must say, also entertaining.
I have represented only a portion of the Palazzo, belonging to the original XV Century block, made built by Cosimo il Vecchio de' Medici by his usual architect, Michelozzo di Bartolomeo. As is well known, in the second half of the XVII Century the Palazzo was enlarged for the initiative of the following owners, the Riccardi family.

7 commenti:

  1. Great
    Work

    good
    sources
    of
    Inspiration

    RispondiElimina
  2. Lucia, direi che hai scelto una "inquadratura" sicuramente non comune e originale. L'uso della sanguigna è stata un'ottima idea, assolutamente un lavoro non lezioso, anzi, molto gradevole. Firenze dovrebbe darti un premio per come la stai raffigurando nei tuoi lavori. Un abbraccio.

    RispondiElimina
  3. continuo a seguirti,guardare Firenze con ituoi occhi è un vero piacere,ciao Graziella

    RispondiElimina
  4. Thank you Skizo!
    E grazie Tito per il tuo sostegno, come vedi sto cercando di sperimentare nuove tecniche e per me è molto importante confrontarmi con chi ha più padronanza ed esperienza di me! A presto, buon fine settimana!

    RispondiElimina
  5. Ciao Graziella, grazie anche a te! Mi è apparso solo ora il tuo commento. E' molto bello per me "raccontare" Firenze attraverso i disegni, e sono contenta di trasmettere un po' di questo divertimento e di questo piacere anche a chi mi segue!

    RispondiElimina
  6. molto caloroso. Bello, mi piace

    RispondiElimina
  7. Firenze è una città super....e sentirla o meglio, vederla raccontare per mezzo dei tuoi dipinti-disegni è veramente entusiasmante.ciaoooo

    RispondiElimina

Grazie per i vostri commenti - Thanks for your comments