30 ottobre 2010

Ancora qualche ricordo di Treviso - Some more souvenir of Treviso

Treviso - Piazza dei Signori
sul treno: Lara che legge un libro
on the train: Lara reading a book
sul treno: passeggero sconosciuto
on the train: unknown passenger

Dal mio taccuino di schizzi, ancora alcuni disegni realizzati durante il fine settimana trascorso a Treviso a fine settembre. Il primo, fatto durante una pausa a un caffè in piazza dei Signori, il secondo e il terzo fatti in treno sulla via del ritorno a casa.
Non sono una disegnatrice compulsiva, sempre con il taccuino pronto non appena vedo qualcosa degno di essere ritratto: il mio approccio al disegno è più rilassato, e nella scelta dei miei soggetti mi affido a un'ispirazione che raramente è istantanea, ma nasce da ricordi o da suggestioni che si fanno strada dentro di me a poco a poco. E nemmeno ho l'abitudine di fare ritratti ad amici e amiche quando ci incontriamo (anche se sarebbe senza dubbio divertente) poiché ho sempre il timore di apparire troppo invadente o esibizionista o di scontentare in qualche modo il soggetto del mio ritratto! (In questo caso, la mia carissima amica Lara che era insieme a me non ha protestato...).
A Treviso è stato diverso: ho avuto a che fare con la rapidità, la casualità, gli sguardi degli altri in una misura per me prima sconosciuta.
E' stato divertente, e penso che sia stata un'esperienza utile: da allora ho molta meno difficoltà a disegnare in luoghi affollati, dove tutti mi vedono e non manca mai chi guarda e commenta le pagine del mio taccuino.

From my sketchbook, a few more sketches made during the weekend spent in Treviso at the end of September. The first made during a break at a café in piazza dei Signori, the second ad the third made on the train on our way home.
I'm not a compulsive sketcher, always with the sketchbook ready every time I see something worth being portrayed: my approach to sketching is more relaxed, and in the choice of my subjects I rely on an inspiration that is rarely instantaneous,  but sprouts from memories or suggestions that push their way inside of me little by little. And neither I have the habit of portraying my friends whenever we meet (even if it would be indubitably funny), because I always fear to appear too intrusive or exhibitionist or to displease the subject of my portrait! (In this case, my dear friend Lara who was with me didn't protest...).
In Treviso it was different: I had to deal with quickness, casualness, the eyes of the other people in a way that I had never knew before.
It was exciting and I think it was also a useful experience: from then I have less difficulties in drawing in crowded places, where everyone sees me and there's always someone who looks and comments the pages of my sketchbook.

13 commenti:

  1. Lucia, non avevo dubbi che tu fossi bravissima con il disegno, ma adesso ammirando i tuoi schizzi ne ho la certezza! Complimenti e buon fine settimana. Ciao!

    RispondiElimina
  2. You did a wonderful job trying to do something different from your comfort zone..

    RispondiElimina
  3. Sei ammirevole, Lucia, e un gran mano nel disegno. La cosa più difficile per me è confinare l'inquadratura in un piccolo foglio (soprattutto nei disegni di paesaggi urbani), una volta si usavano degli espedienti, come una sorta di "mirini" di cartone. Ma credo che tu ormai non abbia bisogno di nulla...

    RispondiElimina
  4. Ciao Lucia, anche nel disegno sei abilissima! Un tratto sicuro e delicato che esalta la tua maestria. Brava!

    RispondiElimina
  5. Your sketch of Lara is really good, you should do more. But I understand your feelings about not having to sketch everything you see, the main problem for me is not boring the people who are with me, but on the other hand I don't like sitting on my own in public places to draw!

    RispondiElimina
  6. Lovely structural sketch as always, but those sketches of faces are amazing!

    RispondiElimina
  7. I really love the cafe sketch...beautiful touches of color, and it reminds me of my time in Italy. Your portraits are good, too. It's very challenging to sketch people from life and you've captured them well.

    RispondiElimina
  8. Another vote for the cafe sketch from me, it's lovely!

    RispondiElimina
  9. Anch'io ho un approccio più "rilassato" allo sketch, e devo dire che ammiro molto chi riesce a fissare in pochi minuti scene, luoghi e paesaggi in qualsiasi parte sia... non perché io abbia timore di disegnare in pubblico, credo ormai di averlo superato, ma perché disegnare con l'ansia di fare in fretta perché gli altri ti stanno aspettando mi fa perdere il gusto di ciò che sto vivendo. Così in genere cerco di cogliere il più possibile con lo sguardo e la fotocamera, e se sono in viaggio a volte chiedo umilmente se mi danno una mezzoretta ogni tanto per sketchare... dico loro che mi considerino un po' come il loro cane: ogni tanto bisogna fermarsi per fargli fare una passeggiatina, no?
    Bellissimi i tuoi schizzi, mi piace molto il ritratto della tua amica! Ciao!

    RispondiElimina
  10. Grazie, Tito! Grazie Mario!
    Non ho mai perso familiarità con il disegno, anche negli anni in cui ancora non dipingevo, però continuo ad esercitarmi e a impegnarmi per migliorare!
    Thank you, Shalini!
    Grazie Graziella, mi fa sempre piacere trovare i tuoi gentili commenti!
    Thank you Cathy and Alex, I like so much drawing portraits, probably I should learn to feel more comfortable with my subjects, and don't fear their possible disappointment!
    Thank you Sue and Tahirih, I'm glad that you like it, it's one of my quickest sketches!
    Grazie Cristina, mi ricorderò di te quando sono con gli amici in giro e vorrei tanto fermarmi a disegnare ma non oso imporre i miei tempi... almeno una mezz'oretta ogni tanto ci vuole!!!
    Ciao a tutti! Ciao everyone! :-)
    A presto, see you soon!

    RispondiElimina
  11. Carissima Lucia!
    sono davvero felice di aver potuto condividere con te il viaggio a Treviso e di essere stata anche una "tua modella" (anche se c'è di meglio in giro..) per il tuo schizzo. Come ti ho già detto, mi ci ritrovo molto nello schizzo che hai fatto; insomma, sento che quel ritratto mi rappresenta (anche se sembro seria, ma in realtà ero solo assorta nella lettura) e penso che questo sia il miglior risultato per un artista! Quindi continua così e se vuoi sono sempre a disposizione per i tuoi ritratti! Un abbraccio e continua così!
    Lara

    RispondiElimina
  12. ...in ogni modo la tua scioltezza e sicurezza del segno è davvero invidiabile ed assolutamente efficace. Efficace anche la scelta, nel primo disegno postato, di puntualizzare con i colori solo pochi elementi.

    RispondiElimina
  13. You never fail to impress me!

    RispondiElimina

Grazie per i vostri commenti - Thanks for your comments