24 novembre 2017

Viaggio nei luoghi di Firenze Capitale: il Viale Matteotti


Nel 2015 ho fatto un viaggio attraverso alcuni luoghi legati al periodo in cui Firenze è stata capitale d'Italia, fra il 1865 e il 1871. Alcuni di questi luoghi li ho scelti per il loro valore di testimonianze importanti di quell'epoca, che ha determinato grandi cambiamenti nella città, altri li ho scelti spinta soprattutto dalle mie sensazioni.
Così decisi di realizzare questo schizzo in un punto del viale Matteotti, che quando fu creato si chiamava viale Principe Amedeo, scegliendone uno scorcio quasi casualmente. Ma forse il caso ha contribuito solo in piccola parte, poiché rivedendo questo schizzo, in queste facciate ho ritrovato il carattere di tutto il viale, fra i più signorili della città, simile a un abito ben tagliato, ma con la stoffa di colore grigio.
Era marzo 2015, venti mesi fa, e nonostante la distanza nel tempo (che a me sembra anche più lunga, come se fossero venti anni), guardando questo schizzo torno a sentire il freddo che c'era nel viale, e il rumore, e tutte le mie emozioni di allora.
(Matita blu, acquerello e pennarello su carta Fabriano per acquerello)

In 2015 I traveled through some places belonging to the period when Florence was the capital of Italy, between 1865 and 1871. I chose some of these places for their value of important testament of that time, which determined major changes in the city, some others mainly driven by my feelings.
So I decided to make this sketch at a point of the Viale Matteotti, which when it was created was called Viale Principe Amedeo, choosing a view almost by chance. But perhaps chance  contributed only to a small extent, since looking again at this sketch, on these facades I found the character of the whole boulevard, one of the most noble of the city, similar to a well-cut dress, but made with a  gray fabric.
It was March 2015, twenty months ago, and despite the distance in time (which seems to me even longer, as if they were twenty yearsI), watching this sketch I come back to feel the cold that was in the avenue, and the noise, and all my emotions of then.
(Blue pencil, watercolour and ink liner on Fabriano  watercolour paper)

7 commenti:

  1. ciao Lucia, mi piacciono molto i disegni del tuo blog

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Molte grazie Angela! Mi incoraggi a continuare!!!

      Elimina
  2. Ciao Lucia, molto bello ! E interessante il proflo dell auto in bianco con testo...Brava!!

    RispondiElimina
  3. Bella idea quella di cercare i luoghi di Firenze capitale! Ciao, Arianna

    RispondiElimina

Grazie per i vostri commenti - Thanks for your comments